Chi è il responsabile della caldaia? 3 casi diversi

0
6

L’amministratore di condominio

Il responsabile della caldaia quando questa è centralizzata, cioè unica per tutti gli appartamenti del condominio, è l’amministratore di condominio, se dovesse essercene uno. L’obbligo di avere un amministratore scatta solo per condomini con più di 5 appartamenti ma è possibile che i condomini ne eleggano uno tra di loro che svolgerà questo compito. I condomini che hanno meno di 5 appartamenti, si organizzano anch’essi in questo sistema. Per provvedere alla regolare revisione annuale o anche alla risoluzione di problematiche di manutenzione straordinaria, è l’amministratore a chiamare la ditta di manutenzione e assistenza caldaie Beretta Roma e dintorni.

Il proprietario

Nel caso in cui al caldaia sia di proprietà, perciò una per un singolo appartamento l’onere dalla responsabilità ricade sul proprietario, che ha questo ruolo anche per altre abitazioni con caldaia autonoma di sua proprietà. Le seconde case sono spere responsabilità del proprietario anche se lo è già per altri apparecchi. Per tale ragione, il proprietario deve prendersi cura dell’apparecchio in uso e chiamare l’assistenza e la manutenzione a sua discrezione, sempre seguendo le indicazioni legali vigenti, e pagare il relativo conto.

L’inquilino

La responsabilità della caldaia autonoma ricade sull’affittuario nel momento in cui la casa vien data in affitto. La responsabilità dell’apparecchio non è più del proprietario ma è a discrezione dell’affittuario che gestirà come preferisce la caldaia, sempre seguendo le indicazioni date dalla normativa vigente che indica ogni quanto chiamare il tecnico per fare la revisione della caldaia e verificare che tutto sia secondo i limiti. A differenza di quello che diverse persone pensano, quando c’è da saldare il contro della ditta di manutenzione e assistenza caldaie Beretta Roma è l’inquilino a pagare per intero senza dover fare a metà con il padrone di casa. Nel momento in cui il contratto di affitto dovesse raggiugere al scadenza o l’inquilino decidesse di rescinderlo prima del tempo, la responsabilità dell’apparecchio torna ad esser del proprietario di casa fino a quando no vende l’abitazione o no riesce a trovare un altro affittuario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here