Come aprire un maneggio: tutto quello da sapere

Ci sono diversi passaggi per poter aprire un maneggio per cavalli. È importante conoscere la procedura corretta per non avere poi problemi in futuro.

Partecipare a un bando

Ci sono oggi diversi bandi pubblici che consentono di ottenere finanziamenti per scuderie e contributi per aprire un circolo equestre. Bisogna cercare sia a livello regionale ma anche nazionale. Per poter vincere il bando si dovrà presentare un progetto che rispetti i termini e i requisiti stabiliti dall’autorità, proponendo un’idea innovativa, una progettazione ben fatta e anche un’integrazione con il territorio circostante, fattore che viene premiato con un punteggio piuttosto alto. È consigliabile rivolgersi a un professionista nella stesura dei progetti per poter avere maggiori possibilità di ricevere il finanziamento.

Il contributo di sviluppo rurale

Per poter aprire un maneggio e trovare dei finanziamenti per scuderie si può portare con il Piano di Sviluppo Rurale, PSR. Ogni regione ha un fondo di questo tipo che ha lo scopo di rendere più moderne le zone rurali, oggi sono moltissimi progetti che puntano alla riqualificazione e turismo si aree rurali e ciò consente di avere un budget par avviare un’attività come il maneggio. Quando si tratta di contributi per l’allevamento di cavalli, l’obiettivo è quello di aumentare la competitività dei territori rurali, senza mai dimenticare la sostenibilità ambientale.

Il fondo europeo di sviluppo rurale

Simile al fondo regionale di sviluppo rurale, è il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, FESR. L’obbiettivo del fondo è quelli di fornire finanziamenti per ammodernare le strutture nelle zone rurali e rende le attività più attrattive nelle zone in ritardo di sviluppo. In questo caso, per poter avere buone possibilità di vincere il bando, si devono mettere in evidenza le potenzialità del progetto per lo sviluppo economico della zona grazie alla creazione di posti di lavoro, una proposta turistica che ancora non c’era.

Altro

Ci sono poi dei contributi a fondo perduto che consentono di coprire anche il 100% degli investimenti per il maneggio.