Progetti fai da te con la saldatura: il carrello

Quando ti applichi alla saldatura come metodo di fissaggio, puoi costruire davvero tanti prodotti. Difatti, ci sono davvero mollissimi progetti che possono provvedere vita grazie alla tua abilità nella tecnica della saldatura. Per esempio, uno dei tanti possibili progetti che si realizzano spesso quando si è agli inizi è il carrello per la saldatrice stressa.

Si tratta di un lavoro che presenta due vantaggi: ti eserciti con la tecnica della saldatura per applicare sistemi di fissaggio vari come le bussole filettate ma hai anche un prodotto utile per i tuoi lavori di bricolage.

Il progetto descritto di seguito però ha qualche arricchimento in più, dato che sono stati aggiunti dei ripiani dove puoi sistemare accessori per la saldatura, contenitori con tutti i sistemi di fissaggio, batteria di scorta etc.

Costruire un carrello per saldatrice

Per realizzare questo progetto, ti serviranno 2 tubolari di una lunghezza di circa 6 metri. Fatti tagliare dei pezzi di legno, anche compensato o truciolare, della misura che ti serve. In base alla grandezza dei ripiani, ricava utilizzando una troncatrice 4 telai rettangolari che serviranno per sostenere questi ripiani. Se hai una sega a nastro, puoi fare questo lavoro da te senza dover andare in falegnameria o al negozio di fai da te. In fondo alla struttura, servono 4 ruote per rendere movibile il carrello.

Per iniziare, sistema con i giusti angoli a 90° i tubolari per realizzare la struttura quadrata. Verifica bene l’angolo e poi usa dei rudimentali punti ad elettrodo per bloccare i pezzi nelle giusta posizione. Inizia a saldare le parti metalliche tra di loro e poi leviga bene per una resa estetica migliore.

Una volta che hai realizzato i 4 telai, è arrivato il momento di sistemare i montati verticali. Come prima, blocca in posizione i tubolari e poi saldali sulle basi create in precedenza. Sistema le ruote sul fondo e vernicia per un’estetica più curata. Quando la vernice è asciutta, allora puoi montare anche i ripiani in legno che puoi fissare con delle classiche viti dopo aver pratica i fori nei tubolari.